A Milano il comune promuove
la “Tragedia palestinese”
degli “odiatori” di Israele