Ascarelli, un calcio alla Memoria