La delegazione italiana
al congresso di Szekszard