C’è la tregua ma Netanyahu
mantiene le forze corazzate
schierate al confine con Gaza