Quella “cattiva informazione” Usa
Nessuna distinzione
fra rivoltosi e vittime sacrificali