Cohen, la pace possibile
“Interessi comuni e avversari comuni”