Da gennaio Shin Bet ha negato
per motivi di sicurezza
l’ingresso in Israele a 250 persone