“Esigiamo rispetto per i morti
e per chi ha sofferto
i campi concentramento”