Essere ebreo
non è un’etichetta