Gli “eroi” infami
Abu Mazen glorifica
il massacro dei bambini di Ma’alot