Hacker, G7 e Guardie rivoluzionarie
in questa guerra “a bassa intensità”