Il leader, i rosiconi
e le ghigliottine di cartone