Il patto di “non aggressione”
costruito da Netanyahu
con i Paesi della penisola arabica