Il raid di Damasco
Nel mirino c’era Qassem Suleimani?