Il regista dell’odio contro Israele