Israele e Iran, il dibattito surreale
sulla presunta distanza di sicurezza