La Corte costituzionale tedesca
”Non è libertà d’espressione
negare il genocidio degli ebrei “