La standing ovation della vergogna
La Camera alta irlandese approva
la “legge sui territori occupati”