La stupidità negazionista
e la pulizia archeologica