La visita di Sadat che cambiò il Mo
“Temevano che dall’aereo
sbucasse un commando egiziano”