L’analisi di Bassem Eidi
“Per un arabo musulmano in Mo
il posto più sicuro è Israele”