Ora a Israele servono
garanzie dalla Russia