Per il libro d’italiano dei migranti
la bandiera di gay e lesbiche
sostituisce il tricolore