Qatar, la capriola di Salvini