Quel difficile equilibrio
tra tradizione religiosa
e democrazia liberale