Treviso, torturati nel nome del Corano