Un americano maggiorenne su tre
non crede che nell’Olocausto
siano morti sei milioni di ebrei