Una matassa sempre più intricata