Vegani, immigrati, haredim
Tutti contro tutti
nelle amministrative di Tel Aviv