Il deputato che candida Trump al Nobel per la pace: “Ha mediato tra Israele ed Emirati”

 

Il presidente americano Donald Trump è stato candidato al Premio Nobel per la pace 2021 dal deputato del Parlamento norvegese Christian Tybring-Gjedde, che ne ha lodato la mediazione per la pace tra Israele e gli Emirati Arabi Uniti.

Lo ha annunciato lo stesso Tybring-Gjedde nel corso di una intervista esclusiva a Fox News. «Per i suoi meriti, penso che abbia fatto molto più di più degli altri candidati al Premio Nobel per cercare di ottenere la pace tra le nazioni», ha dichiarato Tybring-Gjedde, che è anche presidente della delegazione norvegese all’Assemblea parlamentare della Nato. Nella lettera inviata al Comitato per il Nobel, Tybring-Gjedde sostiene che l’amministrazione Trump abbia svolto un ruolo chiave nello stabilire le relazioni tra Israele e gli Emirati Arabi Uniti. «Poiché si prevede che altri paesi del Medio Oriente seguiranno le orme degli Emirati Arabi Uniti, questo accordo potrebbe essere un punto di svolta che trasformerà il Medio Oriente in una regione di cooperazione e prosperità» ha scritto.

ll presidente degli Stati Uniti Donald Trump «è onorato per candidatura al Nobel per la pace, per la sua leadership nella mediazione degli accordi di Abramo» tra Israele ed Emirati Arabi Uniti, annunciati il 13 agosto scorso. E’ quanto si legge in una nota dell’ufficio stampa della Casa Bianca, nella quale si conferma che l’accordo per la piena normalizzazione dei rapporti tra i due Paesi, che segna «un importante passo avanti per un Medio Oriente più pacificato» avverrà il 15 settembre alla Casa Bianca.

Fonte: La Stampa

Condividi