A Genova il 7 marzo
incontro con Marco Paganoni
su Antisemitismo e Antisionismo

imag es ccc

 Giovedì 7 marzo alle ore 18, presso la sede della Comunità Ebraica di Genova (via Bertora 6, Genova) incontro con Marco Paganoni “Antisemitismo e Antisionismo ieri e oggi” illustrato con presentazione Power Point a video.

Antisemitismo e antisionismo, un tema  purtroppo di grande attualità al giorno d’oggi. Gli episodi di antisemitismo crescono a vista d’occhio e sono alle cronache quotidiane sui media. Anche i sondaggi fatti in Europa e nel mondo evidenziano un crescente antisemitismo spesso camuffato abilmente come antisionismo inteso, non nei suoi valori reali, ma come lotta allo Stato di Israele.

Bruno Gazzo

Bruno Gazzo

“ L’antisionismo – ha detto Bruno Gazzo presidente APAI Italia-Israele Genova – non richiama necessariamente l’antisemitismo. Però il sionismo va al di là della politica dei governi israeliani, è la matrice dello Stato d’Israele. Se per anti (sionismo) si intende la libera e corretta critica all’operato politico dei governi di quello Stato non si può accusare chi la fa di antisemitismo. Se invece il prefisso vuol significare negazione di ogni tipo di legittimità al sionismo, vuol dire che c’è la volontà di non riconoscere al popolo ebraico il diritto all’autodeterminazione.”

unnamed(1)

Marco Paganoni

“L’antisionismo – ha concluso Gazzo-  quando agisce per cancellare lo Stato d’Israele (creato dalle Nazioni Unite nel 1947) o quando disconosce il percorso storico del sionismo e ritiene che Israele sia lo Stato costruito dal mitizzato e demonizzato capitalismo ebraico, oppure lo Stato creato per risarcire gli ebrei dopo lo sterminio, o ancora il nemico di classe alleato e protetto dell’imperialismo americano, infine quando afferma che il sionismo è al centro di un complotto mondiale teso a destabilizzare e sottomettere il mondo intero agli ebrei, non appartiene più a una normale forma di lotta politica, entra nella sfera della politica antisemita.”

Condividi