A Napoli tanta gente
per le pietre d’inciampo

83969719_1036434503399934_9031541776460021760_n

Il presidente della Federazione Italia Israele Giuseppe Crimaldi

“E’ stata una decisione combattuta, è naturale che sarebbe stato più bello celebrare questa giornata tutti insieme”. Lo ha detto Lydia Schapirer, presidente della Comunità ebraica di Napoli, in occasione della celebrazione, tre giorni dopo il Giorno della memoria, in ricordo delle vittime della Shoah.

82960582_2740353029358015_3596525993566666752_n

83468765_595734954319941_8014677276648013824_nLa Federazione Italia Israele e la Comunità ebraica, infatti, non hanno preso parte alla celebrazione del Comune di Napoli, in polemica con le posizioni dell’assessore comunale alla Cultura, Eleonora de Majo, nei confronti dello Stato di Israele. “Il diritto all’esistenza dello Stato d’Israele – hanno  affermato – non si può mettere in discussione, così come il suo diritto a difendersi”.

(Ansa)

Condividi