Aerospazio: in orbita il laboratorio Dido-3, frutto di collaborazione italo-israeliana

 

E’ stato lanciato nello spazio il laboratorio di microgravità Dido-3, prodotto di una collaborazione fra l’Agenzia spaziale italiana (Asi) e l’Agenzia spaziale di Israele (Isa), in cooperazione con il ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale e il ministero israeliano della Scienza e della Tecnologia. Lo riferisce l’Asi sul suo sito internet. Il laboratorio è stato lanciato insieme ad altri 53 dispositivi (tra nano, micro e minisatelliti) di 13 paesi diversi su un razzo Vega di realizzazione italiana, progettato e costruito dalla società Avio di Colleferro, in provincia di Roma. Il vettore Vega è partito alle 3.51 di questa mattina dalla base spaziale di Kourou nella Guyana francese e la missione “si è conclusa con successo 2 ore e 4 minuti dopo il decollo”. A bordo di Dido-3 avranno luogo “quattro esperimenti congiunti italo-israeliani nei settori della ricerca biologica e farmacologica, controllati da terra attraverso un’applicazione mobile”. Le università italiane coinvolte sono l’Università Federico II di Napoli, l’Università di Roma 3, l’Università di Roma Tor Vergata e l’Università di Bologna. Dal lato israeliano, secondo il quotidiano “The Times of Israel”, sono coinvolte oltre all’Isa anche l’impresa israeliana Space Pharma, il Technion-Israel Institute of Technology, l’ospedale Tel Hashomer, e la Hebrew University di Gerusalemme.

Fonte: (Res) © Agenzia Nova – Riproduzione riservata

Condividi