Alleanza per Israele
“No a discriminazioni
dei turisti israeliani”

Verona, piazza delle erbe

di Alessandro Bertoldi *

 Apprendo con rammarico in questi giorni attraverso gli organi d’informazione israeliani ed italiani di una polemica alquanto bizzarra circa la maleducazione dei turisti israeliani che si recano all’estero, con particolare riferimento ai loro soggiorni in Europa, Italia e nello specifico nel veronese. È ovvio che vi siano anche turisti israeliani maleducati, come vi sono italiani, inglesi e tedeschi maleducati, ma ciò che troviamo inaccettabile sono i toni di alcune denunce di questi giorni, così come le iniziative del tutto illecite e discriminatorie da parte di alcuni albergatori o ristoratori di non accogliere cittadini di Israele presso i propri locali.

Alessandro Bertoldi

Il pregiudizio che presuppone che i cittadini di un Paese si comportino tutti allo stesso modo è quanto di più grave vi possa essere, non accettiamo qualcuno possa giungere a queste conclusioni, in particolare contro gli amici israeliani. Alleanza per Israele è impegnata per la promozione delle relazioni tra l’Italia e lo Stato ebraico, nonché nella lotta contro le discriminazioni e l’antisemitismo.

index

Gli scambi culturali e turistici tra i nostri Paesi sono preziosi ed economicamente sempre più rilevanti. Raccoglieremo tutte quelle segnalazioni di discriminazioni che ci perverranno e denunceremo tutti coloro che in Italia, così come nel resto d’Europa intendono discriminare cittadini israeliani o ebrei.

906853_C-635x357-kr7H-U11004036024430pUF-1024x576@LaStampa.it.jpg f=detail_558&h=720&w=1280&$p$f$h$w=029bc62

Il cartello affisso in un albergo svizzero

Chi si rifiuta di accogliere un turista discriminandolo per la sua provenienza o chi intendesse appendere cartelli (ndr, come accaduto in Svizzera) di questo tenore “Gli ebrei devono lavarsi prima di entrare in piscina”, non solo verrà denunciato pubblicamente, ma sarà nostra premura fare in modo che verga perseguito a norma di legge. Nel 2019 non possiamo accettare atteggiamenti che emulino o anche solo ricordino quei tempi tanto bui quanto ancora non del tutto lontani che hanno portato alla più grande tragedia che l’umanità abbia conosciuto.

*Presidente nazionale di Alleanza per Israele

Condividi