Allo studio nuove restrizioni

9861662_0_0_1280_ 720_large

Incidenti a Gerusalemme per una manifestazione degli ultraortodossi che protestano per le imprese chiuse per il Coronavirus

di Daniel Harkov –

Per il momento non è stato raggiunto alcun accordo  su ulteriori restrizioni per contrastare la diffusione del coronavirus, ma il primo ministro Benjamin Netanyahu ha incaricato la polizia di intensificare l’applicazione delle misure esistenti.

9858105_0_0_1280_720_large

Sul tavolo c’era la prospettiva di fermare tutti i trasporti pubblici per un periodo di sette giorni e la chiusura di tutti i servizi non essenziali per la popolazione.  A un gruppo di esperti economici è stato chiesto poi di presentare uno schema per un pacchetto di aiuti per gli israeliani licenziati o costretti a prendere un congedo non retribuito.

Dal punto di vista sanitario dovrà essere  elaborato un piano per aumentare i test per il virus che deve includere la localizzazione di casi infetti, nonché test di indagine per identificare le aree infette.

 

 

 

Condividi