Altri due israeliani uccisi dai razzi
Ora le vittime sono quattro

Moshe Feder ucciso dopo che la sua auto è stata colpita da un razzo a Gaza vicino alla città meridionale di Sderot

Moshe Feder ucciso dopo che la sua auto è stata colpita da un razzo vicino alla città meridionale di Sderot

di Yair Shalom –

Sono saliti a quattro gli israeliano morti durante questo terribile fine settimana di guerra e di violeza, caratterizzato da più di 650 missili da Altri due israeliani sono stati uccisi domenica e almeno altri 10 sono stati feriti da schegge di missili, missili e proiettili di mortaio dalla Striscia di Gaza, Gaza verso il sud di Israele. Le due vittime sono Ziad al-Hamamda, 47 anni, e Moshe Feder, 68 anni.

n soldato israeliano cammina davanti a un'auto investita da un missile sparato dal confine della Striscia di Gaza con Israele

Ziad al-Hamamda

Ziad al-Hamamda

Al-Hamamda israeliano beduino del Negev, lascia moglie e sette figli. Feder, residente a Kfar Saba, lascia la compagna Iris Eden e due bambini.  Feder è stato ferito mortalmente per un missile guidato anticarro che ha colpito la sua auto mentre guidava lungo l’autostrada Route 34 vicino alla comunità del Kibbutz Erez, appena a nord del confine di Gaza.

Feder è morto al Centro medico Barzilai di Ashkelon. Il gruppo terroristico di Hamas ha rivendicato la responsabilità dell’attacco.

 

 

 

 

Condividi