Alzati e cammina
La rivoluzione UpnPride

img_5891

di Giorgio Gargano

Sono settanta milioni nel mondo le persone costrette a vivere su una sedia a rotelle. Un numero destinato ad aumentare, visto il costante invecchiamento della popolazione e l’aumento di incidenti. Uno stile di vita forzatamente sedentario, naturalmente, comporta una molteplice serie di disagi fisici per i disabili e per le loro famiglie

rewalk

Numerosi studi hanno dimostrato i benefici per la salute fisica e mentale di sedie a rotelle con una posizione eretta, che consente agli utenti di mobilitare le parti del corpo.

Finalmente è stato realizzata una tecnologia che rivoluzionerà il mondo dei disabili e che cambierà profondamente il loro stile di vita.

Il nuovo dispositivo si chiama UpnPride ed aiuterà i tetraplegici (persone paralizzate dal collo in giù) a stare in piedi e a muoversi.

img_5913

UpnPride somiglia ad una sorta di motorino elettrico che riesce muoversi su diversi tipi di terreno grazie ad un joystick azionato a mano o con comandi vocali. A differenza di altri dispositivi simili già presenti sul mercato, la soluzione che propone UPnRide è adatta sia per ambienti interni che per quelli esterni, perché il centro di gravità dell’utente rimane al centro del dispositivo.

Comprensibilmente UPnRide riduce le complicanze secondarie dovute ad una prolungata immobilità, riducendo la necessità di ospedalizzazione o di sedute fisioterapiche.

maxresdefaultxxxxxxxxxxxxxx

Amit Goffer

Questa tecnologia è stata sviluppata dal dottor Amit Goffer, il quale ha già fondato ReWalk, l’esoscheletro per disabili, che consente ai paraplegici di camminare e salire le scale. Gofer, anch’egli tetraplegico, avendo un limitato utilizzo delle braccia non ha potuto usufruire di ReWalk per camminare e salire le scale. Ed ecco perché ha profuso ancor più tutte le energie per realizzare una tecnologia più avanzata che consentisse a tutti di stare in piedi e potersi muovere. “ Essere in grado di stare in piedi e muoversi è estremamente importante due ragioni: per la salute fisiologica delle persone e per ridare la loro la piena dignità.

claire-lomas

Claire Lomas, con il ReWalk ha completato la Maratona di Londra in 17 giorni.

 

L’altra creazione di Goffer, il ReWalk, in qualche modo ha già rivoluzionato il mondo di coloro costretti su una sedie rotelle. Tre anni fa, una donna, Claire Lomas,con il ReWalk ha completato la Maratona di Londra in 17 giorni. Il ReWalk ha già una capitalizzazione di mercato al Nasdaq di 73 milioni di dollari.

upnride-ceo-oren-tamari

Oren Tamari

Tre anni fa è nata la UPnRIDE Robotics, diretta da Amit Goffer e dal Ceo Oren Tamari entrambi laureati al Il Technion ( Israel Institute of Technology) di Haifa. Inizialmente la startup ha ricevuto sovvenzioni da parte dell’Ufficio dello Chief Scientist del Ministero dell’Economia israeliana, da una piattaforma di crowd-funding e da altri investitori.

“UpnRide è nata da una esigenza ed una considerazione di base- ha detto Oren Tamari-  ReWalk è la soluzione migliore per le persone paralizzate, ma può essere utilizzato da appena il 10 per cento della popolazione in sedia a rotelle, coloro cioè che hanno l’uso della loro parte superiore del corpo per poter tenere le stampelle. Restava tagliata fuori la stragrande maggioranza dei disabili. Abbiamo voluto realizzare il desiderio di quelle persone che non potevano avere una mobilità verticale funzionale. Ecco perché è nato   UpNRide”. “Il dispositivo “raddrizza” gli utenti e, grazie ad un meccanismo di auto-bilanciamento, rimangono verticale per terra, anche in pendenza- ha detto sempre Tamari- Non vi è nessun altro dispositivo al mondo in grado di farlo.”

 

Condividi