Ambasciata Usa a Gerusalemme
Ora il nemico è la burocrazia

L'Ambasciata degli Stati Uniti nella sua attuale sede a Tel Aviv

L’Ambasciata degli Stati Uniti nella sua attuale sede a Tel Aviv

 di Yair Shalom –

Funzionari del Dipartimento di Stato americano e del governo israeliano sono preoccupati che la burocrazia israeliana e le norme di zonazione locale possano seriamente ritardare il previsto trasferimento dell’ambasciata americana da Tel Aviv a Gerusalemme . A riferirlo è stato un lungo servizio Channel 2.

Un esempio giusto per inquadrare il problema. I funzionari del Dipartimento di Stato hanno chiesto il permesso di costruire un muro di circa 10 piedi attorno al nuovo edificio dell’ambasciata, per creare una nuova strada e per aumentare l’accesso alla struttura.

Yuval Rotem

Yuval Rotem

Il direttore generale del ministero degli Esteri israeliano, Yuval Rotem, ha avvertito il ministro delle finanze Moshe Kahlon che senza speciale dispensa dal governo per aggirare i normali canali burocratici, l’ambasciata non può essere inaugurata il 14 maggio.”Il processo di richiesta di modifiche ai piani attuali di zonizzazione richiederà probabilmente molto tempo”, ha scritto Rotem, “impedendo che il lavoro venga completato in tempo per la mossa dell’ambasciata. Finché le modifiche non saranno completate, il complesso non soddisferà i requisiti del Dipartimento di Stato per l’Ambasciata americana. ”

Moshe Kahlon

Moshe Kahlon

Facciamo un salto indietro. Lo scorso dicembre , il presidente Donald Trump ha ordinato che l’ambasciata si trasferisse a Gerusalemme, in adempimento alla promessa elettorale del 2016. In poche parole di attuare l’atto di ambasciata di Gerusalemme del 1995, una legge bipartisan che richiedeva che l’ambasciata degli Stati Uniti in Israele fosse situata a Gerusalemme, la capitale di Israele.

A febbraio il Dipartimento di Stato ha dichiarato che avrebbe trasferito la sua missione israeliana a Gerusalemme in due fasi. Il primo stadio vedrebbe il consolato americano costruire nel quartiere di Arnona a Gerusalemme designato come nuova ambasciata. L’ufficio dell’ambasciatore

David Friedman

David Friedman

David Friedman sarebbe stato trasferito nella struttura di Arnona, insieme ad un numero limitato di altri membri dello staff. Le rimanenti operazioni dell’ambasciata sarebbero state trasferite alla nuova ambasciata verso la fine del 2019.   Come è noto i funzionari degli Stati Uniti avevano fissato una data di apertura del 14 maggio per la nuova ambasciata, in coincidenza con il 70 ° Giorno dell’Indipendenza di Israele.

 

Condividi