Amsterdam, la drammatica denuncia
dei rabbini della comunità ebraica
”Non curano gi anziani col Covid 19”

di Carlo Breme –

Le autorità olandesi si rifiutano di consentire alla comunità ebraica di aiutare i malati anziani  anziane di  coronavirus,.In una conferenza Zoom con la Conferenza dei rabbini europei (CER) il rabbino di Amsterdam Eliezer Wolff e l’ex rabbino capo di Amsterdam   hanno denunciato il sistema sanitario olandese: “non riesce a curare i pazienti di età superiore ai 60 anni. con coronavirus”

 

Eliezer Wolff

Baruch Van De Kamp, uno dei membri più ricchi della comunità, ha offerto uno dei suoi hotel per l’isolamento dei pazienti anziani che hanno contratto il coronavirus, ma la sua  proposta è stata respinta dall’autori sanitaria.

Baruch Van De Kamp

“È estremamente triste sentire – ha affermato il rabbino di Mosca e il presidente del CER Rabbi Pinchas Goldschmidt -che un paese considerato” progressista “è insensibile al valore della vita e rifiuta con decisione qualsiasi aiuto  I rabbini hanno deciso di parlare con i leader della comunità e della casa di cura, esprimendo la loro forte protesta e dichiarando che useranno qualsiasi mezzo a loro disposizione, se non gli sarà permesso di aiutare i pazienti anziani.

Baruch Van De Kamp

Più tardi nella riunione, il rabbino Ralbag ha discusso della corte del CER ad Amsterdam per le donne i cui mariti si sono rifiutati di concedere loro il divorzio e la sentenza senza precedenti della corte olandese: arrestare uno dei mariti che hanno rifiutato il divorzio per sei mesi, a causa del suo rifiuto apparire nella corte ebraica.

“Anche se non è residente in Olanda, il tribunale ha emesso un mandato di arresto nei suoi confronti, permettendo a qualsiasi paese membro dell’Unione Europea di applicarlo”, ha affermato.

 

 

Condividi