Anata, scoperto un magazzino
per la produzione di armi

 

WhatsApp_Image_2019-04-01_at_07.26.36_(1)

di Adir Amon –

Durante la notte, le truppe IDF, insieme a ISA (Israel Security Agency, i servizi segreti interni), Polizia di frontiera e forze di polizia israeliane, hanno scoperto un magazzino usato per la produzione di armi nel villaggio di Anata, a sud-est di Ramallah.

WhatsApp_Image_2019-04-01_at_07.26.35

WhatsApp_Image_2019-04-01_at_07.26.36_(2)

L’operazione, come spesso accade, è stata resa più complicata per la rivolta degli abitanti di Jenin che hanno tentato di impedire ai militari di entrare nel magazzino di armi. Sono state lanciate piete ed ordigni esplosivi contro i soldati israeliani. Fortunatamente non si sono registrati feriti gravi.

L’operazione rientra nell’ambito della campagna contro le armi illegali, per la sicurezza dei residenti nella regione.

 

 

Condividi