Ancora un razzo, ancora fuoco
Israele risponde
con un attacco aereo e l’artiglieria

qasaq

L’Idf ha effettuato un attacco aereo e di artiglieria, bombardamenti contro bersagli multipli di Hamas a Beit Lahiya nel nord della Striscia in risposta a colpi d’arma da fuoco verso le truppe di forza di difesa israeliana
che svolgono attività di sicurezza di routine nei pressi della barriera di sicurezza lungo il confine di Gaza e ad un razzo lanciato vicino alla costa di Ashkelon.

9Arrow-3_Feb-25-2013_aE sono sino ad ora cinque i razzi lanciati contro Israele nel corso dell’ultimo mese, due dei quali lanciati dall’Isis.
Soltanto alcuni giorni fa il primo ministro Benjamin Netanyahu aveva con determinazione espresso qual è punto di Israele. “Non siamo pronti ad accettare alcun lancio razzi. Risponderemo ad ogni sparo al nostro territorio. Questo è quello che faremo sempre da oggi in poi. Risponderemo colpo su colpo”.

 Hamas, sull’account Twitter ufficiale ha negato ogni responsabilità per il razzo e ha dichiarato che ” E’ esclusivamente di Israele la responsabilità di questa pericolosa escalation di violenza a Gaza “.

(JPost)

Condividi