Aperta la ventunesima Knesset
Rivlin a Netanyahu
“Rispetta e ama tutti gli israeliani”

Il presidente Rivlin durante il suo discorso alla cerimonia di apertura della 21 ° Knesset

Il presidente Rivlin durante il suo discorso alla cerimonia di apertura della 21 ° Knesset

di Yossy Raav –

Si è aperta ufficialmente la 21/a sessione della Knesset, il Parlamento israeliano, uscita dal voto del 9 aprile scorso che ha visto la vittoria del Likud del premier incaricato Benyamin Netanyahu e della sua coalizione di destra. A sedere per la prima volta sui seggi della Knesset in questa legislatura ci sono 49 nuovi deputati. Tutti i 120 parlamentari hanno dichiarato il loro impegno a servire Israele per poi cantare l’inno nazionale, Hatikva. Tutti tranne i partiti arabi che lasciato l’aula.

Knesset-11181x563

Il Presidente Reuven Rivlin ha tenuto il discorso  della cerimonia di apertura: dopo aver criticato l’accese campagna che ha preceduto le elezioni del 9 aprile, ha sollecitato l’unità e il rispetto reciproco i parlamentari. “Adesso basta, dobbiamo sorvolare, mettere da parte le nostre spade e pensare al Paese, la strategia politica non può più essere l’unica bussola. Alla maggioranza dico che è un grande diritto ma anche una grande responsabilità dover servire popolo. Così come all’opposizione dico che deve svolgere con onore  il proprio ruolo”.

Rivlin si è poi riferito quinto mandato del Primo Ministro Benjamin Netanyahu “Hai tenuto le redini del potere per lungo tempo. È tuo dovere governare con rispetto e amore per tutti i diversi tipi di cittadini che vivono in Israele”.

 

 

 

 

 

 

 

Condividi