Bansky armatore trendy

di Niram Ferretti –

Pochi personaggi sono più up to date come il graffittaro miliardario Bansky. Il suo filopalestinismo è un concentrato di chic and shock come l’albergo da lui arredato e progettato vicino a Betlemme con vista rigorosamente su una porzione della barriera di sicurezza israeliana, fatta passare come “muro”.

Niram Ferretti

Ora Bansky ha comprato una barca. Oh yes. Ma mica per navigare il Mediterraneo. No, no. Bansky non fa queste cose. E’ lui stesso a dichiararlo.

“Come molte persone di successo nel mondo dell’arte, ho comprato uno yacht è una nave della Marina francese. L’abbiamo convertita in una nave di salvataggio perché le autorità europee ignorano deliberatamente le richieste di soccorso dei ‘non europei’. “All Black Lives Matter”.

L’albergo di Bansky

Speriamo che Bansky, così selettivo nella sua filantropia, (necessariamente certo…), possa anche metterla a disposizione di altre cause umanitarie e possa intitolare una sua possibile opera futura, “All Lives Matter”.

Certo, farebbe meno colpo, e sarebbe meno in sintonia con l’empatia selettiva della sinistra di cui è alfiere e cocco e poi non sarebbe così alla moda, come l’ultima tendenza. Il palestinismo in effetti è un po’ vintage, vuoi mettere Black Lives Matter, quanto sia più trendy?

What do you want to do ?

New mail

Condividi