Barbaramente pugnalata
mentre andava all’università
Diciottenne viva per miracolo

img840706

Shuva Laka

     di David Sinai –

Stava andando all’università per un esame. Shuva Laka, 18 anni, di Migdal HeEmek si stava recando all’ateneo ad Afula, una città situata in Galilea nel Distretto Settentrionale d’Israele, quando ad un tratto si è vista pararsi di fronte un uomo armati di coltello. Un guizzo, un attimo. E poi giù una coltellata, dopo l’altra

img119135

I luogo dell’agguato

“E’ stato n miracolo, un vero miracolo. Non saprei dare altra spiegazione… ad un tratto mi è saltato addosso aveva un coltello ed ha cominciato a colpire… Ho appena fatto in tempo a chiedere aiuto, “maledetto, maledetto” ho gridato ma era un grido soffocato…” E’ stato un miracolo vero. La giovane donna è stata brutalmente pugnalata più volte con furia assassina, ma è riuscita fortunatamente a sopravvivere. Il terrorista ha tentato la fuga, ma non è riuscito a sfuggire alla morsa della polizia. Una volta arrestato è stato identificato come Nur a-Din Shinawi, vent’anni

Eli Barda

Eli Barda

Ora si chiede giustizia. Eli Barda, sindaco di Migdal HaEmek.  “Siamo rimasti scioccati nel sentire che è una ragazza della nostra comunità è stata barbaramente assalita colpita da un delinquente, e sono certo che ora sarà fatta giustizia nei suoi confronti e della sua casa. ”

 

Condividi