Blitz al Giardino dei Giusti
La Soprintendenza blocca i lavori

Schermata 2019-02-12 alle 21.32.27

di Gabriele Nissim  –

La Soprintendenza ai Beni Culturali di Milano, su pressione del Ministero dei Beni Culturali, ha notificato la sospensione dei lavori di riqualificazione del Giardino dei Giusti.

28796205_

Gabriele Nissim

Questo progetto, nelle sue varie articolazioni, è stato approvato tre volte dalla conferenza dei servizi, tre volte dalla Giunta del Comune di Milano e ha avuto parere favorevole (anche se non dovuto) da parte della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio di Milano e superato il vaglio del Tar, che ha respinto il ricorso di Italia Nostra e di alcuni Comitati.

GIARDINO

I lavori, come può vedere chiunque visiti il Monte Stella, sono stati fatti nel pieno rispetto dell’ambiente e del progetto dell’Architetto Bottoni. Ci si chiede  dove sia la certezza del diritto in un caso come questo.

154

Si tratta di una procedura illegittima in quanto applica retroattivamente un regime di vincolo a un intervento già debitamente autorizzato dal Comune di Milano e i cui lavori sono iniziati da tempo, e di un attacco agli organismi amministrativi e all’autonomia di Milano, capofila degli oltre cento Giardini dei Giusti in Italia e nel mondo, e alla Giornata dei Giusti dell’Umanità, riconosciuta come solennità civile dal nostro Parlamento nel 2017.

Il 14 Marzo vogliamo onorare i nuovi Giusti, ma con questo atto politico, a tre settimane dalla cerimonia, si vuole impedire la riqualificazione del Giardino e la posa delle nuove targhe.

 

 

Condividi