Blitz sulle alture del Golan
della brigata Martiri Yarmouk
Uccisi dalla Iaf sette terroristi

Un aereo da caccia F-15 dell'aeronautica israeliana

di David Sinai –

Un velivolo dell’aeronautica israeliana ha attaccato un gruppo di terroristi armati nella parte meridionale delle alture del Golan meridionale siriano, uccidendo sette terroristi armati. L’incidente si è verificato intorno alle 22:30, quando i terroristi si trovavano a circa 200 metri dalla barriera di confine, appena a nord del triangolo di confine con la Giordania.

e1166c5903bb26eebb755aebd4d68bea

Brigata dei Martiri Yarmouk

Il mattino, le forze della Nahal Brigade hanno perquisito l’area e hanno trovato i corpi dei terroristi appartenenti al gruppo collegato all’ISIS noto come la Brigata dei Martiri Yarmouk. Il gruppo ha circa 300 combattenti ed è l’unico nel Golan siriano che non si è ancora arreso all’esercito di Assad, che ha già preso il controllo della maggior parte delle alture del Golan lungo il confine con Israele. È probabile che il gruppo fosse dietro l’attacco missilistico della scorsa settimana, quando due missili sono sbarcati nell’area di Kinneret, per costringere Israele a vendicarsi e colpire l’esercito siriano.

86840510100791640360no

Secondo il portavoce dell’IDF Ronen Manelis, dopo l’azione terroristica sono state trovate “cinghie esplosive e un fucile d’assalto AK-47. “L’evento non ci ha sorpreso. Le nostre forze di intelligence controllano l’area e sono sempre preparate. Non possiamo dire in modo inequivocabile ciò che intendevano fare, ma stavano avanzando verso la recinzione. Non c’era nessuna minaccia, in nessuna fase, per le città o le nostre forze .

86941440100280640360no

Il ministro della Difesa Avigdor Lieberman ha visitato il confine con la  Siria. “Dal nostro punto di vista, la situazione sta tornando a com’era prima della guerra civile, il che significa che c’è un vero indirizzo, qualcuno responsabile e un governo centrale”.

Nel frattempo, l’agenzia di stampa russa Interfax riferisce che la polizia militare russa sarà schierata lungo il confine tra Siria e Israele fino alle alture del Golan e, secondo il ministero della Difesa russo, saranno istituiti otto posti di sorveglianza per impedire un’escalation.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

|

 

 

 

L’IDF ha confermato giovedì che ha preso di mira un certo numero di “squadre terroristiche” nelle alture del Golan siriano e che cinghie esplosive insieme a un fucile Kalashnikov sono state trovate durante le ricerche nell’area giovedì mattina.

L’esercito non ha elaborato l’affiliazione dei terroristi, su come i soldati sono riusciti a recuperare le armi e quanti di loro sono stati uccisi.

Il portavoce dell’IDF Ronen Manelis ha detto che gli uomini armati erano membri del gruppo dello Stato islamico e che erano stati a meno di 700 piedi dal confine quando erano stati presi di mira

Secondo la radio dell’esercito, gli uomini armati erano in rotta verso un attacco contro Israele.

Manelis ha dichiarato che non c’era stata alcuna minaccia alle comunità israeliane lungo il confine settentrionale, ma non ha elaborato se i sicari IS intendessero attaccare obiettivi militari israeliani.

L’agenzia di stampa Interfax della Russia ha riferito che la polizia militare russa si schiererebbe lungo il confine tra Siria e Israele per impedire un’ulteriore escalation tra le parti.

Il raid aereo è avvenuto mentre l’IDF stava completando una serie di scenari di guerra su larga scala che mettevano alla prova la preparazione del Comando settentrionale e dello Stato maggiore.

 

Condividi