Bomba carta sotto l’auto di “Cibo”
il writer veneto che trasforma
le svastiche in salame e formaggi

Pier Paolo Spinazzè, “Cibo”

di Anna Ditta –

Una bomba carta è esplosa sotto l’automobile del writer Cibo, nome d’arte di Pier Paolo Spinazzè, che a Verona cancella svastiche e messaggi d’odio e le trasforma in disegni. A raccontare il gesto di intimidazione subito   è stato lo stesso Cibo alle telecamere del Tgr del Veneto. “Sono stato svegliato da un’esplosione sotto la mia auto”, ha detto l’artista di San Giovanni Lupatoto, in provincia di Verona, che si è affrettato a denunciare il tutto ai carabinieri. “Non ho paura, devo essere ottimista per statuto”, è il suo commento.

veromìna-bomba-carta-cibo-768x768

Un muro “rivisitato” da Cibo

Il writer Cibo è impegnato socialmente da anni nel rimuovere svastiche, croci celtiche e messaggi d’odio che compaiono sui muri di Verona e provincia. L’artista trasforma questi simboli in salsicce, salami, mozzarelle e pezzi di parmigiano reggiano (da qui il suo pseudonimo Cibo).

Del suo lavoro si è occupato anche il network britannico Bbc. Il writer ha ricevuto altri segnali di aperta ostilità, come denuncia sulle sue pagine social. Accade spesso infatti che, non appena completi un murales, arrivi qualcuno a rovinarlo, tracciando simboli di estrema destra.

(Tpi)

Condividi