Busk, ritrovate tombe ebraiche

Le lapidi del cimitero ebraico del XVI secolo a Busk, Ucraina

Le lapidi ritrovate del cimitero ebraico del XVI secolo a Busk, Ucraina

di Carlo Breme –

Membri del gruppo Jewish Galicia & Bukovina sono stati a documentare tombe ebraiche del XVI secolo che sono state rinvenute nella città di Busk, nell’Ucraina occidentale. Per Ilia Lurie, ricercatrice dell’organizzazione “sapevamo che c’era una vecchia tomba risalente al 1520 nella città ucraina di Busk. Il cimitero apparentemente fu costruito alla fine del  XV secolo”.

grave-bk

Ai rappresentanti della Galizia ebrea e della Bukovina (JCB) si sono uniti attivisti locali e studenti dell’Herzog College di Gerusalemme. Accanto alla tomba di cui si era a conoscenza dell’esistenza, sono state scoperte altre 10 tombe e lapidi, che Lurie descrive come una “scoperta rara. Le lapidi che abbiamo scoperto risalivano al XVI secolo, noto per le rivolte che hanno distrutto molti simboli e resti ebraici”.

Finora, JCB – il cui scopo è documentare e rendere accessibile l’eredità storica degli ebrei della Galizia e della Bukovina: sino ad ora sono documentato 15 cimiteri ebraici. Si ritiene che il resto sia andato perduto.

“La maggior parte dei cimiteri furono demoliti, principalmente durante l’Olocausto , ma anche sotto i sovietici, che usarono le lapidi come materiali da costruzione e per pavimentare le strade. Alcuni furono persino usate come fondamenta per diversi siti commemorativi – incluso uno a Lenin”.

 

 

Condividi