Cambiando il premier incaricato
il risultato per il governo non cambia

Netanyahu e Gantz

L’incontro Gantz – Netanyahu

di Yossy Raav –

Dice la proprietà commutativa: se in un’addizione si cambiano l’ordine degli addendi il risultato non cambia. Questa regola della matematica, spesso, quasi sempre, vale anche in politica.

37448CAC-E9A1-4C86-908A-172CA24EAB5C1181x563

Dopo la rinuncia di Netanyahu, che ha constatato che non ci sono le condizioni per la realizzazione del governo,  il presidente Rivlin , come è noto ha conferito l’incarico al leader di Bluebianco Benny Gantz.

E, naturalmente, sono cominciati gli incontri con Netanyahu   per negoziare i termini per l’istituzione del tanto sospirato governo di unità. Colloqui, come era facile prevedere, che non hanno visto alcun passo in avanti, nessun nuovo sviluppo. Solo la promessa di incontrarsi nuovamente.

Gantz ha detto dopo l’incontro con Netanyahu ha ribadito che farà tutto ciò che è in suo potere per impedire un terzo giro di elezioni. Un auspicio che per molti appare una chimera.

 

Condividi