Cantando l’Hatikva
Il congedo di un galantuomo

Arrigo Levi

di Niram Ferretti

Oltre a essere stato un grande giornalista, era un galantuomo Arrigo Levi, una specie quasi estinta in questo nostro tempo di parvenus, urlatori, macchiette e vaiasse.

Direttore de La Stampa dal 1973 al 1978, e consigliere delle relazioni esterne del Quirinale sotto Carlo Azeglio Ciampi e Giorgio Napolitano. Consapevole che la fine era prossima, lui laico e come si definiva con il suo solito umorismo, “miscredente”, ha voluto cantare l’Hatikva, l’inno di Israele, dove aveva servito come soldato arruolandosi volontario nelle brigate del Negev con le quali aveva partecipato alla guerra del 1948-49.

 

 

What do you want to do ?

New mail

Condividi